• 25 Marzo 2021
  • MartinaBerton
  • Blog

In questi giorni abbiamo priorità che riguardano la nostra salute e la nostra sicurezza e questa che ci aspetta sarà una Pasqua ” fatta in casa”…ma perché smettere di sognare? anche un’ attenzione alla tavola della festa significa un gesto di affetto verso di noi e le persone che amiamo.

La nostra tavola pasquale non vuole sicuramente parlare di occasioni “formali” o copiare il ristorante alla moda, ma mangiare in un contesto curato e gradevole alla vista renderà lo stare a tavola più piacevole. Gustare i piatti in compagnia delle persone a noi più care è sicuramente l ‘essenza del saper vivere bene.

Ti presentiamo la nostra Pasqua dunque, con ceramiche bianche ed un tocco naturale, anche con quello che la natura ci offre, un rametto fiorito, un fiore raccolto dal nostro balcone o come a noi piace dire con ” una curata semplicità “.

Abbiniamo dunque le nostre ceramiche della Linea Texture con un semplice tovagliolo annodato tra le posate a cui abbiamo aggiunto una piccola tag che può essere anche personalizzata per diventare così un bel segnaposto.

Vi piace invece un segnaposto diverso dal solito?, noi ci abbiamo pensato et..voilà, il nostro tovagliolo diventerà un coniglietto che conterrà un uovo con il nome del vostro invitato…semplice vero?

Abbiamo poi arricchito la composizione con un centrotavola tutto fatto a mano : con una base fatta da un contenitore di uova , con piccoli fiori e gusci di uova e perché no anche delle candeline per creare un’ atmosfera più delicata.

Servono davvero pochi elementi semplici, facilissimi da trovare.

MA UNA VOLTA A TAVOLA ?…come ci comportiamo ?

In questo, si sa, ci guida da sempre il galateo che impone regole di bon ton e accortezze per non rendere il pasto ” indigesto” ai nostri commensali.

A parte gomiti su e gomiti giù, di quanti e quali bicchieri mettere a tavola e che posate usare…e il cellulare ben nascosto in tasca…vogliamo lasciarvi con una massima di Anton Cechov :

la buona educazione non sta nel versare la salsa sulla tovaglia, ma nel non mostrare di accorgersi se un altro lo fa

Buona festa della rinascita a tu

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest